Home » Comunicazioni » PERIODO E DURATA DI ACCENSIONE

PERIODO E DURATA DI ACCENSIONE

Il DPR 412/93 fissa, per gli impianti termici al servizio di edifici esistenti o nuovi, limiti massimi relativi al periodo annuale di esercizio e alla durata giornaliera di attivazione dell'impianto. L'Italia è stata suddivisa in sei zone climatiche in funzione di un parametro, i Gradi giorno. Per ogni fascia climatica sono stabilite le ore di accensione giornaliere ed il periodo di accensione. Rimane all'utente la facoltà di suddividere il totale delle ore di accensione in due o più frazioni purchè comprese tra le 5 e le 23 di ciascun giorno. L'Allegato A del DPR 412 riporta le zone climatiche e i dati di tutte le località italiane.

Le ore giornaliere di accensione possono essere superate da alcune categorie di edifici (scuole materne, alberghi, piscine), in caso di impianti termici con riscaldamento incassato nelle murature (impianti a basamento), in caso di impianti termici con generatore di calore con rendimento di combustione almeno uguale a quello previsto dalla legge e dotati di cronotermostato con regolazione della temperatura su due livelli ed infine in situazioni climatiche particolari (possibilità di accensione per un numero di ore pari alla metà di quelle previste a regime.